Un disco che lascia il segno nel panorama della musica italiana

A 15 anni dall’esordio, il nuovo disco del sestetto livornese

A distanza di quasi quindici anni dal disco di esordio “Gelaterie Sconsacrate”, i Virginiana Miller fanno nuovamente centro con un nuovo album. “Il primo lunedì del mondo” (ZAHRrecords / Altrove), quinta produzione in studio, consacra i sei livornesi come una band di assoluto risalto nel panorama musicale italiano. L’album è composto da undici brani che fanno immediatamente presa sull’ascoltatore, ottimamente costruiti sia per quanto concerne le linee melodiche che per i testi, poetici e costantemente tesi ad una critica ma speranzosa analisi della società moderna, e ad una conseguente e inevitabile ricerca di risposte. Il suono classico della band, che in questi anni l’ha resa tra le più significative del panorama musicale italiano, è arricchito dall’espressività vocale e da testi che costituiscono il vero punto di forza dei sei toscani.

Bellissime “L’angelo necessario“, con un ritornello da brivido e “Oggetto piccolo (A)“, che analizza il punto di raccordo tra un giocatore di videopoker ed una ragazza anoressica, entrambe in costante inseguimento di qualcosa che sarà inesorabilmente destinato ad ucciderli. O “Acque sicure”, inserita nella colonna sonora di “La prima cosa bella” di Virzì. O ancora “L’inferno sono gli altri”, canzone che sottolinea come ci si possa sentire soli pur avendo duemilacinquecento amici, in una società sempre più tecnologica e sempre meno improntata alle relazioni personali.

Un disco dai suoni ariosi ed emozionanti che però si chiude con una nota di amarezza, una sorta di disillusione dal tentativo di ripartenza e di riscatto sul quale il disco è costruito, nei tre minuti di “La carezza del papa“. Un piccolo raggio di sole tra le nubi di questo brano, riscalda però l’ascoltatore nella cover conclusiva, “E’ la pioggia che va“, dei Rokes, in grado, nella sua semplicità, di riportare immediatamente il sorriso: “la pioggia se ne va e ritorna il sereno”.

I Virginiana Miller non sono inquadrabili in un genere musicale, i loro brani sono densamente ricchi di particolarità e sfumature differenti, perfettamente incastrate tra loro e mai banali, quindi per meglio comprendere la loro proposta non si può far altro che staccare la mente dalla propria quotidianità ed iniziare a viverla con i loro occhi, con la loro musica. Le risposte che cercate sono tutte lì.

[Daniele Orlandi]

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

MilanoFilmFestivaLive

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

VideoVideoVideoVideoVideoVideoVideoVideo

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Genova

Continuano il tour promozionale presso le FNAC per i Virginiana Miller.

Oggi sarà la FNAC di Genova (via XX Settembre 46/R) ad ospitare lo showcase dei ragazzi.

Non mancate.

Moltissime nuove date in elettrico all’orizzonte che riempiranno tutta l’estate.

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

di FNAC in FNAC

OGGI:

Showcase acustico alle ore 19.00 alla FNAC di Roma CC Porta di Roma – Via Alberto Lionello 201 presentato da John Vignola

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Perturbazione Miller

Doppio appuntamento con i Virginiana (o parte di essi) alla FNAC di Firenze in Campi Bisenzio:

mercoledì 16 alle 17.30 Simone Lenzi presenta il set acustico degli amici Perturbazione

giovedì 17 alle 18.30 Gigi Giancursi dei Perturbazione presenta il set acustico dei Virginiana Miller.

incontri, scambi, amicizia, collaborazione…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento


Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Repubblica .. La condizione umana secondo i Virginiana Miller

Il primo lunedì del mondo è un vortice che scompagina anche il dolore. «Girano al vento le foglie, le buste di plastica bianca e i pensieri di ieri e le nostre parole non fanno più male così». È il terminal di tante irresolutezze: «Cosa vuoi che faccia adesso: vuoi che resti o vuoi che vada? Vuoi che resti in piedi o vuoi che cada?». E la rampa di lancio di un nuovo inizio, inaspettato: «Cerco qualcosa da fare se doveva piovere e invece c’è il sole, comincia così. Oggi è il primo lunedì del mondo e ho chiuso la porta alle spalle, ora scendo giù». Il primo lunedì del mondo è l’ultimo disco dei Virginiana Miller, sofisticatissimo gruppo livornese molto noto agli intenditori ma che si muove ancora in una modalità stealth rispetto ai radar della grande programmazione radiofonica. Ed è un peccato enorme perché è un disco bellissimo, come non se ne sentiva da tempo nell’esangue panorama italiano.Il mondo dei Virginiana è un bric à brac di immagini sbreccate, di sensazioni agrodolci…. continua su La Blog Page dell’autore su Repubblica.it

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

Vogliamo dialogare con voi..

Qualche tempo fa con alcuni dei vm si scherzava sull’opportunità di censire i fans della band..
quando son presente ai concerti dei vm vi osservo e mi chiedo da cosa nasca il vostro legame con la band, cosa vi ha portato a imparare a memoria i loro testi, cosa vi spinge a farvi centinaia di km per vederli dal vivo, qual è la vostra esistenza ogni santo lunedì del mondo (come ogni martedì, mercoledì, etc.. 🙂 )

Mi si è fatto notare che ultimamente l’attività di questo blog non è stata più ‘brillante’; questo blog (così come quello della band) vuol essere uno strumento di servizio, ma non inteso in senso univoco, con l’unica pubblicazione di recensioni, interviste, date dei concerti.. no! Questo blog nasce dalla nostra esigenza vitale di conoscervi, di condividere la nostra passione, di offrire idee, critiche, di svelare emozioni.. abbiamo bisogno di dialogare con voi..

Ajò, non siate timidi..

L * Z / A

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

INDIEeye

Sono passati quasi quindici anni da “Gelaterie Sconsacrate”, il folgorante esordio dei Virginiana Miller. Nel frattempo decine di gruppi sono nati e morti, cavalcando per qualche mese l’onda della novità e del successo o presunto tale. I sei livornesi invece sono ancora lì, al loro posto, a fare dischi semplicemente bellissimi, pieni di canzoni perfette, ricche di idee sia dal punto di vista melodico che da quello dei testi;

Leggi il resto qui

Pubblicato in Recensioni, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento